IRCCS ONCOLOGICO E SKIN CANCER UNIT, UNA NUOVA SFIDA PER IL DERMATOLOGO

Ignazio Stanganelli
Skin Cancer Unit, IRCCS Istituto Scientifico Romagnolo per la Cura e lo Studio dei Tumori 
Clinica Dermatologica, Università degli Studi di Parma


Lo sviluppo della dermatologia negli ultimi decenni ha subito un ridimensionamento all'interno del Sistema Sanitario Nazionale e delle Università con riduzione del numero di strutture complesse, accorpamento dei servizi, calo di posti letto disponibili etc. In generale in tutte le regioni italiane alla semplificazione delle attività dermatologiche si è associata una generale diminuzione di risorse strutturali e professionali. L'impatto pratico è di affidare al dermatologo prevalentemente attività semplici di tipo ambulatoriale.



Una potenziale risposta alle limitazioni per lo sviluppo della dermatologia da parte del SSN è l'attivazione di attività dermatologiche integrate all'interno delle Aziende Sanitarie/Ospedaliere e degli Istituti di Ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS). Infatti, una nuova strada di sviluppo professionale e tecnologico è collegata alle attività trasversali in ambito medico-chirurgico, dove il ruolo del dermatologo è cruciale nella gestione coordinata e integrata dei percorsi diagnostici, terapeutici e di ricerca applicata in specifiche aree della nostra branca specialistica come l'oncologia, prevenzione primaria e secondaria, allergologia, malattie infettive, chirurgia, etc.
In quest'ottica s'inserisce l'attivazione del polo universitario di dermatologia oncologica - Skin Cancer Unit - sviluppato dall'IRCCS Istituto Scientifico Romagnolo per La Cura e lo Studio dei Tumori (IRST) e dall'Università degli Studi di Parma in linea con il modello Comprehensive Cancer Care Network (CCCN), descritto anche nel documento "Guida per la Costituzione delle Reti Oncologiche Regionali", che enuncia gli obiettivi che le reti oncologiche devono assumere nel contesto del Servizio Sanitario Nazionale.
La Skin Cancer Unit IRST si caratterizza essenzialmente come area di diagnosi avanzata e di ricerca applicata per l'attività di prevenzione primaria, diagnosi precoce dei carcinomi cutanei e del melanoma e gestione delle oncotossicità cutanee da target therapy. Ulteriore caratteristica è l'integrazione con le strutture specialistiche dell'Ausl della Romagna - quali la Dermatologia, Chirurgia Plastica, Chirurgia Oncologica, Anatomia patologica, Banca della cute - e quelle IRST, in particolare Oncologia, Laboratorio di Bioscienze, Registro Tumori della Romagna, Gruppi di patologia e Radioterapia. All'interno della Skin Cancer Unit IRST è implementato il "Progetto Melanoma" dell'Istituto Oncologico Romagnolo (IOR) una cooperativa a carattere sociale per il supporto alle attività di educazione sanitaria rivolte alla popolazione dell'area. Conferisce un valore aggiunto innovativo è l'inserimento all'interno di uno degli IRCCS a indirizzo oncologico italiani di un coordinamento universitario dermatologico, poiché la Skin Cancer Unit IRST è anche sede della Clinica Dermatologica dell'Università degli Studi di Parma.
La storia della Skin Cancer Unit  IRST è iniziata nel 1992 grazie all'Istituto Oncologico Romagnolo (IOR) che attivò il Progetto Melanoma presso l'ospedale di Ravenna. In seguito l'IOR ha avuto un ruolo fondamentale nel supporto tecnologico e professionale della unità dermatologica dell'IRST sino ad oggi.
La creazione della Skin Cancer Unit IRST rappresenta un modello virtuoso d'integrazione interaziendale tra quattro realtà di riferimento: IOR, in veste di finanziatore del progetto con un investimento pari a circa 1,5 milioni di euro, AUSL Romagna che da molti anni garantisce un'attività di secondo livello avanzato, IRST che ha implementato un'unità dermatologica con una storia di valore scientifico all'interno della rete degli IRCCS oncologici, infine, la Clinica Dermatologica dell'Università degli Studi di Parma come partnership universitaria valorizza la Skin Cancer Unit per la didattica, la ricerca e lo sviluppo telematico per e-learning e teleconsulenza.


Powered by Blogger.